Espositori e dispenser, per valorizzare i tuoi prodotti

Espositori e dispenser, per valorizzare i tuoi prodotti

Il tuo desiderio è quello di valorizzare il tuo brand o un tuo prodotto in modo efficace, comunicandolo in maniera accattivante e originale? La soluzione ideale è costituita dagli espositori e dai dispenser. Gli espositori, come dice il nome stesso, servono ad esporre un prodotto: il prodotto può anche essere contenuto nell’espositore stesso (anche sotto forma di campioncini), e in questo caso si parla di dispenser, oppure l’espositore può avere solamente una funzione di “vetrina”.

Di grande impatto, gli espositori e i dispenser riescono a catturare l’attenzione dei potenziali clienti, grazie a elementi studiati nei dettagli e sviluppati integrando anche materiali diversi.

A seconda della loro diversa natura strutturale, i diversi tipi di display prendono nomi specifici: vediamone alcuni!

  • Totem. Il nome richiama proprio ai totem degli Indiani d’America; è un elemento da terra, verticale, che viene utilizzato per fare “comunicazione tridimensionale”. Molto alto (solitamente tra i 180 e i 240 cm) per essere visibile anche in punti vendita vasti o affollati, in generale non contiene i prodotti in vendita ma può contenere dei campioni o dei premi previsti da una promozione.
  • Espositore da terra (floor-stand). Si tratta di una sorta di piccolo mobile con la comunicazione promozionale: può contenere del prodotto in vendita oppure essere di sola esposizione. Può essere realizzato in vari materiali, sia in cartotecnica semplice che elaborata, oppure in materiali plastici o metallici.
  • Espositore da banco (counter-top display). Simile agli espositori da terra, ma di dimensioni ridotte, che consentono il posizionamento su un bancone. Spesso questi espositori vengono posizionati vicino alla cassa, dove tutti gli acquirenti devono obbligatoriamente passare.
  • Dispenser. È un espositore dove il prodotto che vi è contenuto non è visibile, ma può essere prelevato attraverso apposite aperture o fessure. Questa tipologia di espositore viene utilizzata quando si desidera privilegiare la comunicazione oppure quando la disposizione del prodotto nel dispenser non può evidenziare l’identificazione del packaging.
  • Cartello da vetrina. Assomiglia al cartello da banco ma, dato che è destinato all’allestimento della vetrina, può avere dimensioni maggiori. Per prodotti di cosmetica, profumeria, parafarmacia oppure tecnologici, vengono spesso utilizzate delle vere e proprie installazioni in vetrina, con cartelli sagomati e composti in molteplici modi.
  • Sagomato. Si tratta di un cartello con una sagoma, ad esempio un cartellone ad altezza uomo ritagliato seguendo l’immagine stampata, spesso una figura umana oppure un prodotto che si desidera mettere in risalto.

Scatolificio Bottacin è specializzato nel packaging per dispenser ed espositori: il confezionamento è realizzato utilizzando metodologie di qualità, sia in termini di materiali utilizzati sia in termini di processi lavorativi. Estetica e sicurezza vanno di pari passo per confezioni con elevati standard di estetica e sicurezza.

Contattaci per un preventivo personalizzato!